Midori per Sara

Eccomi col mio secondo swap estivo: grazie al gruppo FB Scrappiamo Insieme ho conosciuto Sara e ho preparato per lei questa Midori:

Parlando con Sara ho scoperto che è una ragazza dolcissima ed è bravissima a fare fotografie, le piace girare per la città e catturare momenti e luci speciali. Allora ho immaginato un quaderno che potesse accompagnarla nei suoi safari fotografici, per raccogliere sensazioni  e pensieri. Qualcosa di abbastanza neutro che potesse andare bene in tutte le stagioni.

Doveva essere resistente, per cui ho realizzato la copertina in simil pelle di un color oro perlato e ho preparato tre quadernini:



Ho utilizzato una bellissima collezione di carta patterned di Studio Forty e ho creato qualche pagina con tecniche imparate a vari crop da Hobby Embo.

Ho decorato con timbri Florileges, Lesatelierdekarine e Mes Ptit Ciseaux ma anche qualche sentiments di I timbri della Cle.

Vi lascio qualche scatto dell’interno…

Ci sono tanti spazi per le foto e quando Sara l’avrà riempito avrà il senso giusto.



Siccome quest’estate sono in fissa col mixed media ho realizzato anche questa tag estiva che ho aggiunto al pacchetto anche se non proprio in tinta col tema della Midori…


Ho utilizzato uno stencil di Florileges con la pasta Fluffy di Tommy e ho decorato coi miei ultimi timbri e fustelle sempre inevitabilmente di Florileges: non resisto, ad ogni nuova  uscita impazzisco!!!!

Infine la card: anche questa non si sposa molto col resto ma volevo che Sara avesse di me un po’di tutto quello che mi piace e quindi ecco una card con la mia paletta colori preferita sfumata con gli Oxide!
Ho utilizzato per lo sfondo un timbro di Les Encre’et l’image mentre la decorazione è realizzata con il timbro mitico immancabile di Karine e i rametti fustellati di FD: anche a questi non so rinunciare!






Ed è tutto.

Incrocio le dita e spero tanto di aver indovinato i gusti di Sara…e grazie a Scrappiamo Insieme x questa bella iniziativa.

Frozen roses

Non resisto alle sfide di Hobby Embo: un po’ perche’ sono mie amiche e un po’ perché propongono sempre sfide che mi mettono alla prova, che mi fanno uscire dalla mia comfort zone, che mi fanno pensare parecchio.

Questo bimestre la sfida prevede la realizzazione di un Layout in A4 a tema INVERNO.

Ecco il mio progetto:

Winter morning

  • Adoro fotografare fiori, in particolare le rose. Se poi ci sono effetti speciali come gocce di rugiada o cristalli di ghiaccio impazzisco!!! Lo so che non è proprio normale…

Questa foto è di un mattino di dicembre in cui faceva particolarmente freddino e i cinorrodi apparivano così: non ho resistito a scrappare questo scatto!

Frozen roses

Realizzare un layout su sfondo nero era un altro dei miei sogni: così ho realizzato lo sfondo con l’Oxide Bundled Sage, pennellate di Perla Cream Zucchero Filato di TommyArt e qualche schizzo di acrilico bianco.

Ho fustellato la Diamond Cluster di Sizzix su un cartoncino spalmato di Brilli Gel Luce sempre di Tommy e da un bazzil salvia la ghirlanda dei Deco Circles di Modascrap

Per decorare ho utilizzato di nuovo l’adorato Cinq Feuillages di Florileges embossando a caldo in argento i rametti e in bianco su vellum le foglie.

Ho mattato la foto con cartoncino bianco, acetato e carta velina per enfatizzare l’effetto ghiaccio.

I sentiment timbrato  sono sempre da una combo di FD mentre il titolo sono timbri Concord and 9th e fustelle Tonic.

Metto un paio di foto a luce artificiale dove si vede di più l’effetto luccicoso del Perla Cream e del Brilli Gel: carino no?

Perla cream

L’effetto richiesto dalle ragazze del DT era quello di trasmettere un po’ di freddo invernale: chissà se si sente!?!

Grazie ancora a #hobbyembo per l’ispirazione!

Alla prossima!

Mini Lo natalizio

In questo periodo pieno e frenetico ringrazio Jenn e il suo DT per aver lanciato questo challenge su Hobby Embo: realizzare un mini LO (15×15) a tema natalizio.
Ecco il mio:

Shine Everyday

Non è mica facile mettere tutto in così poco spazio…così mi sono buttata sul mixed media ed ho tirato fuori gesso, pasta sabbia, stencil, acrilico oro, Gelatos e il fantastico Brilli Gel Polvere di Fata con cui ho fatto la mattatura della foto e la scritta “shine”, ma ne ho spatolato anche un pò in giro…
Sullo sfondo anche l’immancabile Texte Mouchete’ di Florileges

Polvere di fata

Per il layering ritagli di patterned vintage e per le stelline fustellate gomma crepla e dots mat FD

Da sotto spunta un pò di filo dorato, operazione che ha richiesto tutta la mia attenzione perchè non mi viene mai “naturale” come vedo in altri progetti…

Infine qualche paillettes dorata a riprendere le luci dell’albero sullo sfondo

Stranamente ho scrappato una foto mia, ma questa scattata proprio il giorno di Natale era simpatica e si prestava perfettamente.
Credo che alla fine gli farò anche una cornice per poterlo appendere durante il periodo delle feste!

Alla prossima!

Un minialbum romantico

Come ultimo lavoro come GD per Hobby Embo ho preparato un minialbum tutto Florilege

La copertina

Ho preparato una copertina in cartonlegno ricoperto da un bazzil nero e da una patterned effetto legno.
Per le decorazioni ho utilizzato il meraviglioso Triangle Floral di FD colorato con le matite acquerellabili, rametti fustellati , la scritta Le belles choses de la vie , qualche dots mat FD e  le immancabili etichette del Sept Etiquettes Ecole

Per la struttura ho utilizzato quattro strisce di cartoncino acquerellabile piegate a metà rilegate col twine rilegate in questo modo ormai classico…

Particolare della rilegatura

Per le pagine interne ho realizzato lo sfondo creando delle macchie con gli Ink Extreme di Tommy Art (Salmone, Fuxia e Petrolio) su cui ho fatto delle timbrate con Au Naturelle e Texte Mouchetè con l’Oxide Iced Spruce

Sulle pagine ho poi realizzato delle timbrate con Triangle Floral e Pivoine Ethnique e ho posizionato la mattatura per le foto con il bazzil nero.

Anche questo è un progetto molto semplice ma questi fiori fanno un bell’effetto ovunque!

Particolare della copertina

E’ stata una bella esperienza questa su Hobby Embo: grazie ancora a Jenn per avermi dato questa opportunità!!!

Due Lo per Hobby Embo

Questo mese sono ospite di Hobby Embo come GD: emozionata ho preparato come
prima cosa due Lo.

Ecco il primo

Queste carte di Mes Ptits Ciseaux mi ricordano tanto le cotonine americane e quindi l’idea delle cuciture è stata immediata: quale migliore occasione per tirare finalmente fuori la macchina da cucire e sperimentare per la prima volta la cucitura su carta?!?

Devo dire che gestire un foglio 30×30 in una Vigorelli d’annata non è semplicissimo, per chi si volesse misurare per la prima volta con questa “tecnica” consiglierei di fare la cucitura su ogni pezzo e poi incollarlo al bazzil…

Ho utilizzato tre patterned della nuova collezione di Mes Ptits Ciseaux-So Lovely e li ho cuciti al bazzil bianco.
Ho steso un po’ di gesso per creare la base per le mie adorate macchie che ho realizzato coi Distress Oxide ( Worn Lipstick e Iced Spruce)

Per le decorazioni ho utilizzato fustellate col set Troqueles di Florileges, le stupende etichette Sept Etiquettes Ecole sempre di FD, la & dell’ormai mitico Esperulettes en Folie di Karine e una serie di timbrate utilizzando il set So Lovely di Mes Ptits Ciseaux e il set Adorable di Studio Forty

Infine qualche dots mat sempre di FD.

Io però ho due figli…per cui sempre con le stesse carte ho realizzato quest’altro LO

Ho seguito sempre il filone delle cuciture…questa volta finte però!
Ho tagliato questa stellona dalla stessa patterned del primo LO (Feuille 5), ma questo è il lato B! Ho fatto un po’ di schizzi diluendo il Perla Cream Zucchero Filato di Tommy
che danno un bell’effetto glitter delicato ma, vista la foto, con quel raggio di luce fortunello ho voluto esagerare e ho embossato in argento le stelline del set So Lovely

Sempre da quel set ho utilizato le etichette mentre gli altri sentiments li ho timbrati dal set Love.

Le stelle in acrilico sono di Elle’s Studio prese sempre dalla Jenn un po’ di tempo fa che hanno finalmente trovato collocazione

Come vedete due effetti completamente diversi utilizzando gli stessi materiali.
Perché le cose si fanno eque con due figli…
Spero di avervi dato qulache idea, ma la parola d’ordine è sempre “lasciarsi andare”!!!
A presto!